Mascherine - ::. COMUNE DI MARCALLO CON CASONE - MI .::

archivio notizie - ::. COMUNE DI MARCALLO CON CASONE - MI .::

Mascherine

 
Mascherine

Sono in arrivo le mascherine in cotone e polipropilene, lavabili e disinfettabili, che l’Amministrazione Comunale ha deciso di acquistare per i propri cittadini. 

Nei prossimi giorni ne verrà consegnata una ad ogni cittadino secondo i dati registrati all’anagrafe. 

Il Comune è riuscito ad avere mascherine fin dall’inizio di marzo ma sempre in piccoli quantitativi, quindi non sufficienti per tutti, e solo usa e getta. I primi approvvigionamenti sono stati utilizzati per i nostri volontari, dipendenti comunali, medici di base, negozianti e operatori della casa di riposo. 

Adesso con quelle in stoffa, che ormai si trovano in diverse aziende, riusciamo ad arrivare a tutti. 

Questo è un dispositivo che ci accompagnerà per molto tempo, abituiamoci con coscienza per poter ripartire rispettando rigorosamente le regole.

 

 

Il Sindaco

Marina Roma

 


 

Ricordiamo i punti essenziali dell'ultimo aggiornamento del 4 aprile dei provvedimenti di Regione Lombardia


Il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha firmato il 4 aprile la nuova Ordinanza regionale n.521che proroga fino al 13 aprile le misure restrittive introdotte dalle precedenti Ordinanze regionali del 21, 22 e 23 marzo. 

La nuova ordinanza introduce alcune novità, in particolare: 

  • l'obbligo per chi esce dalla propria abitazione di proteggere sé stessi e gli altri coprendosi naso e bocca con mascherine o anche attraverso semplici foulard e sciarpe;
  • l’obbligo per gli esercizi commerciali aperti di fornire ai propri clienti guanti monouso e soluzioni idroalcoliche per l'igiene delle mani;
  • la possibilità di acquistare articoli di cartoleria all'interno degli esercizi commerciali che vendono alimentari o beni di prima necessità (che sono quindi aperti);
  • la possibilità di vendere fiori e piante, ma solo tramite consegna a domicilio.

 

Si ricorda che i Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri in vigore (DPCM) prevedono inoltre:

  • il divieto di trasferimento o spostamento ad altro Comune, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute (Decreto del Consiglio dei Ministri del 22 marzo);
  • la sospensione di eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati e le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, all’interno degli impianti sportivi di ogni tipo (DPCM del 1 aprile).

In caso di mancato rispetto delle indicazioni previste verranno applicate sanzioni ai sensi dell'art 4 del decreto-legge n. 19/2020. 

 

Aggiornamento del 4 aprile 2020

 


Pubblicato il 
Aggiornato il